Senza categoria

Stanchezza o follia? E perché non entrambe?

Queste ultime settimane mi hanno stremata, nel corpo, nella mente e anche un pochino nell’anima. Stessa cosa vale, lo devo ammettere, per Andrea. Che mai prima d’ora si era dato tanto da fare nella gestione manageriale delle Gem. Ma non si poteva fare diversamente, direi. In queste ultime settimane abbiamo praticamente sempre cenato a fasce orarie alterne: io per prima, lui dopo. Mentre io mangiavo, lui tentava di tenere le bambine calme, mettendo a nastro con rotazione regolare le loro canzoni preferite su telefono. Che poi, ad essere sinceri, mica sono le loro preferite, sono le nostre. Ma abbiamo appurato che, almeno nei gusti musicali, Ludo e Vero ci seguono a ruota. E non potrebbero fare diversamente.

MafaldaComunque, mangiavo sempre prima io, con l’imbuto, e poi lui. E ci scambiavamo i ruoli. DJ Andre e DJ Anna on the set, sera dopo sera. Il fatto non è tanto quello di mixare musica né la bravura sta nello scegliere le liriche giuste. No, la capacità sta tutta nello scegliere le canzoni in grado di tenerle buone, facendo partire quella successiva nel minor tempo possible dopo la fine della precedente. E non è cosa da poco se, come è capitato a me piuttosto spesso, devi lottare non solo per tenerle in equilibrio sulle ginocchia sperando che non cadano, ma anche contro lo stramaledetto wi-fi che decide di funzionare a singhiozzo un giorno sì e l’altro pure. E se poi, sul più bello, la batteria del cellulare esala l’ultimo respiro nel pieno di “Gimme gimme gimme a man after midnight”, allora posso dirlo con chiarezza, siamo veramente nella merda. Le urla si sprecano. I pianti pure. E la faccia di tutti i componenti degli ABBA diventa una nuvola che si dissolve, subitamente seguita da una sequela di imprecazioni che non sto a raccontarvi.

Beh, per farla breve, se già dopo una dura giornata cominciata alle 6 del mattino avresti solo voglia di svenire da qualche parte dimenticandoti del tuo nome e di dove ti trovi, per trovare un minimo di requie, e invece devi trastullare due gemelle di quasi venti mesi che richiedono attenzioni, coccole e la loro playlist preferita tutto in un colpo solo, allora scusate, ma penso che sia abbastanza normale fare qualche stranezza. Come, ad esempio, infilare il cellulare nel frigo anziché in borsa. Salvo poi accorgersi che nella borsa hai messo il parmigiano e che questo non suona. Chissà come mai.

O ancora chiamare Andrea Flash e viceversa. Può accadere no? Il marito non se ne accorge, per fortuna, e il cane mi guarda perplesso, ma poi mi ignora.

Ma può anche succedere di raccontare al marito di aver chiamato il veterinario chiedendo se si potesse procedere alla somministrazione dell’antibiotico. Salvo poi essere guardata con uno sguardo stralunato dal lui in questione, che sicuramente per un attimo ha avuto la tentazione di fare una telefonata alla neuro. Così, tanto per dire.

O ancora, recarsi stancamente in bagno per la routine serale di bellezza (acqua detergente seguita da un velo di crema, niente di che) e accorgersi a posteriori di aver usato la pasta Fissan al posto della crema nutriente. Che poi, a ben vedere, forse è addirittura più proteica e adatta la Fissan della crema che uso adesso. Di sicuro, è più pastosa. E la mia faccia, dopo, ha assunto le sembianze di quella di Vlad Țepeș dopo la sua dipartita da questo mondo a quello dei vampiri.

Per terminare con il tentativo reiterato, con annesse imprecazioni notturne, di infilare la testa nella manica del pigiama, anziché nel buco apposito. Salvo poi chiedermi come fosse stato possibile che il mio capo fosse lievitato così tanto da non riuscire più nemmeno ad infilarlo nel pigiama.

Ecco, a questo punto, mi sono seriamente chiesta se fossi solo stanca o se, molto più probabilmente, fossi sull’orlo della pazzia. Non ho una risposta, ma penso che possano essere entrambe vere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...